Dio salvi la regina e la sua rosa! God Save the queen and ver rose

"Una rosa è una rosa, è una rosa, è una rosa" scriveva Gertrude Stein nel poema Sacred Emily del 1913, ripetendo in modo ridondante un nome comune che evoca nell'immaginario della gente uno dei fiori più amati e immediatamente riconoscibili da tutti. Ma cosa si cela dentro questo nome? Se si inizia a studiare il genere Rosa, ci si tuffa in un oceano immenso di forme, aromi e nomi. Il mondo delle rose è un universo tanto infinito quanto affascinante. A  me piace studiare ogni singola rosa che scelgo per il mio giardino, conoscerne le origini, la famiglia di appartenenza e il significato del suo nome, è una mania ormai, sono fatta così. Tra le tante rose che popolano il mio piccolo roseto ce ne sono alcune che ho trovato già lì, piantate chissà quando dalla famiglia di mio marito. Sono rose bellissime nella loro semplicità  e molto comuni. Oserei infatti dire che chiunque abbia ereditato un giardino, sicuramente le avrà trovate in qualche angolo o aiuola. Si tratta della Queen Elizabeth, rosa che l'ibridatore americano Lammerts mise sul mercato nel 1954 in onore dell'incoronazione di Elisabetta II di Inghilterra, avvenuta l'anno prima.
Per inquadrare questa nuova varietà, nata da un incrocio di floribunda e ibrido di tè, nella grande famiglia delle rose, fu adirittura ideata una nuova classe detta "grandiflora" che conserva le caratteristiche delle madri (rifiorenza, fiori portati all'apice di un lungo ramo e resistenza alle malattie) producendo però piante più elevate in altezza e dal profumo molto lieve. La rosa ottenne immediatamente molti consensi e ancora oggi è una delle più vendute al mondo.

Oggi, secondo sabato di giugno, a Londra si terrà la famosa parata "Trooping the colour" che celebra i colori del vessillo reale in onore del compleanno della sovrana alla quale è dedicata questa rosa che, come lei, ha attraversato la storia a cavallo di due secoli, salda sul suo trono a volte traballante. Buon complenno Elizabeth e Dio salvi la regina, anche quella delle rose!
                                                                      💜💚❤️💙

One of the most popular roses ever, Queen Elizabeth was produced by the American breeder Lammerts in 1954 in honor of The Queen of England's coronation of 1953.
It's a cross between a floribunda and a hybrid tea and it was the first plant to inaugurate a brand new class of roses called "grandiflora".
It's a high plant, very resistant and always in flower from May to October. It needs really little care, only regular watering in the first years, then you can forget about it  and leave it bloom in all its beauty. God sabe the Queen, then and Happy Birthday to Queen Elizabeth who's beeing celebrated today with the traditional Trooping the colour parade.


Commenti

Post popolari in questo blog

La piccola casa nella prateria - The little house on the prairie

Sapori antichi con l'erba luisa in cucina- Lemon verbena in the kitchen

I sapori del tempo - The flavors of time