Passa ai contenuti principali

And so this is Christmas....

E' di nuovo Natale. Il tempo sul mio blog si era fermato all'estate, tempo di riposo, di vacanze, di ispirazione e di lavoro in giardino. Già. il giardino che con questo clima impazzito non si è ancora addormentato, ma continua il suo lavoro. Le rose fioriscono, l'erba cresce verde più che mai. L'unica augurio è che, quando la primavera tornerà, le mie piante non siano troppo stanche per riprendere la fioritura. Un verde natale questo del 2015, dunque.
 
It's Christmas, again! On my blog, time stopped last summer: time of relax, holidays, inspiration and gardening. My beloved garden, in this crazy weather, hasn't fallen asleep yet. It keeps on working. Roses are blooming, grass is growing greener than ever. I only hope that, when sprimg comes, my plants won't be too exhausted to bloom again. A Merry Green Christmas, then!

 
 
 
Il natale è luce, gioia e vecchie tradizioni da condividere con chi si ama. Quest'anno è toccato a me aprire le porte di casa. Ho scelto di usare i vecchi piatti dorati della nonna. Perchè amo la luce calda dell'oro. Secondo me a Natale non può mancare, anche se forse non è più tanto alla moda.
 
 
Christmas is light, joy and old traditions to share with the beloved ones. This year it was my turn to host my family for lunch. I chose to use my granny's old golden dishes to lay the table. I love the warm light of gold. Indeed, in my opinion, it's a must on Christmas tables, even if, maybe it's a little bit old fashioned.
 
 
Nel nostro pranzo di natale non mancano mai le pere cotte nel vino. E' una ricetta semplice, ma molto gustosa che mi ha insegnato mia suocera.
Pere Kaiser (quelle marroni e piccole), vino bianco (due bicchieri) e zucchero q.b.
Si mettono le pere in una casseruola bassa, si bagnano con il vino e si cospargono di zucchero. Poi si lasciano andare a fuoco lento, fino a quando sono caramellate. Se il vino si asciuga troppo se ne può aggiungere ancora.

"Pears cooked with wine" is an important recipe for our Christmas. It's a really easy and tasty dessert that I've been taught by my mother-in-law.
Get some small and brown pears, two or three glasses of white wine and some sugar. Put the ingredients in a casserole and let them go on very low fire as soon as they are caramelized. You can add more wine if it dries up too soon.

 
 
E prima di iniziare il pranzo, quattro semplici candele sul tavolo e un dolce sottofondo di canti  natalizi. E'  Il modo migliore per augurare a chi amo un Felice Natale, con la gioia di essere ancora tutti iniseme.
 
And  before starting lunch, four candles on the table and  Christmas carols playing softly on the stereo. It's the best way to wish Merry Christmas to my family, thankful and joyful for beeing all together again. 
 


Commenti

  1. Buoneee le pere col vino :-) Ancora auguri cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono davvero deliziose! Appena riesco vado a sbirciare il tuo blog che mi sembra molto interessante! Ciao

      Elimina
  2. Bellissimo natale vedo ...auguri e buon anno ...complimenti per tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille. Tanti cari auguri anche a te

      Elimina
  3. Bellissimi i tuoi piatti!
    Tantissimi auguri per un felice, sereno e creativo 2016!
    Laura

    RispondiElimina
  4. Tutto molto bello, specialmente i piatti della nonna davvero magnifici. E poi non é vero che il dorato non si usa più, se ben armonizzato con le tovaglie lo trovo sempre molto natalizio, come il rosso d'altra parte. Non conoscevo l'usanza delle pere al vino il giorno di Natale, ma devono essere molto buone. Complimenti per tutto ed infiniti auguri per un buon 2016.

    RispondiElimina
  5. Tutto molto bello, specialmente i piatti della nonna davvero magnifici. E poi non é vero che il dorato non si usa più, se ben armonizzato con le tovaglie lo trovo sempre molto natalizio, come il rosso d'altra parte. Non conoscevo l'usanza delle pere al vino il giorno di Natale, ma devono essere molto buone. Complimenti per tutto ed infiniti auguri per un buon 2016.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, l'oro è proprio il simbolo del Natale perchè infonde pace e luce. Tanti cari auguri anche a te

      Elimina
  6. Che bello il tuo Natale...a riguardare indietro il mio, mi viene da piangere.
    Quest'anno ho solo desiderato che passase presto, e se ho finto un pò, è per la piccola di casa...
    Tantissimi auguri di Buon Anno Nuovo, ed un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace molto e ti auguro che questo brutto periodo finisca presto....quindi uno scintillante 2016 per te cara Barbara!

      Elimina
  7. Dolcissima la tua atmosfera natalizia. Anche da me ci sono tradizioni che non cambiano mai e che ci infondono sicurezza, magiche ripetizioni, anche per ricordare chi non c'è più. Un felice 2016! Ciao ;-)
    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, il Natale è anche il tempo dei ricordi. Si pensa a chi un tempo contribuiva a renderlo speciale. Le tradizioni sono molto importanti, ci conducono alle nostre radici. Buon 2016!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Nella valle dei sogni

Un piccolo cottage di campagna: in giardino, archi di rose accompagnano le lente passeggiate nella fresca brezza del mattino o nelle pigre ore dei pomeriggi d'estate. Tutto intorno, un lieto ronzio di api fa da controcanto all'allegro cinguettio degli uccellini  che tiene compagnia a chi, seduto alla frescura di un vecchio nocciolo, si perde tra le pagine di un libro o cerca di immortalare la bellezza di un fiore con i tocchi delicati del suo pennello. In salotto, una mano gentile ha già apparecchiato il tavolino per l'ora del tè: oggi la tazza in fine porcellana inglese ricorda la primavera con le sue delicate violette. Nell'aria il profumo di deliziosi scones appena sfornati e pronti ad essere farciti con clotted cream e marmellata di fragole, come vuole la tradizione British.



Una fiaba? Un sogno romantico creato dalla penna di una scrittrice vittoriana? No, in realtà per ritrovare questa delicata atmosfera, basta recarsi nella campagna di Formia, dove il mondo incan…

Roseto San Bellino

Da qualche anno seguo la pagina Facebook del Roseto San Bellino che si trova in provincia di Rovigo. Tra un commento e l'altro, ho iniziato a comunicare anche in privato con Orietta,  curatrice di questo bellissimo giardino privato che apre le porte ai visitatori nel mese di maggio.
L'inverno scorso, Orietta mi ha invitata a visitare il roseto, così ho convinto mio marito a progettare una vacanza di tarda primavera in Veneto.

L'accoglienza che questa splendida famigia ci ha riservato è stata davvero unica: il roseto aperto solo per noi e il calore di una ospitalità sincera.

Arrivando a San Bellino, piccolo paese della pianura padana, si percorrono stradine dritte. fiancheggiate da villini anomimi e, apparentemente, tutti uguali....a un certo punto l'esplosione: un tripudio di rose e colore ci fa capire di essere arrivati al roseto!
Orietta, Mauro e il dolcissimo Luca ci stanno aspettando sorridenti, come se ci conoscessero da sempre. L'entusiamo è reciproco, entria…

Quando la natura si fa arte

Vi è mai capitato di trascorrere un pomeriggio immergendovi talmente tanto nella bellezza delle ore da rimanere quasi sospesi nel tempo? A me succede ogni volta che incontro una persona speciale, e devo dire che, grazie a Dio e alle mie amiche, ne ho conosciute parecchie ormai. Ieri, per me, il tempo si è fermato nel momento in cui ho ho varcato la soglia della bellissima casa di Carla Bruni Ravetti: acquarellista e maestra d'arte dai modi gentili e raffinati, che ha accompagnato me e le mie amiche Carla e Roberta in un viaggio fatto di aneddoti, ricordi, suggerimenti tecnici e bellissime immagini che hanno fatto scivolare via le ore come in un batter d'ali di quel perfetto pettirosso che fa bella mostra di sè sulla parete del salotto. 


Ad ogni angolo stupende creazioni botaniche talmente perfette da sembrare fotografie. Ascoltando Carla raccontare di quelle camelie dipinte con un gruppo di amiche a Villa Pallavicini o di quando fu ospitata per tre giorni in una splendida vill…