Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2016

Se le rose diventano arte....

Le opere di Michelle Endserby in mostra
                                    (immagine tratta www.michelleendersbyart.com)

Certi incontri accadono per caso soprattutto quelli virtuali: è uno dei pregi dei social che consentono di coltivare le proprie passioni comunicando con chi le condivide, anche se migliaia di chilometri ci separano. Essendo un’amante delle rose e del giardinaggio, frequento diverse pagine Facebook o Instagram dedicate. Tra queste seguo con interesse (e per deliziarmi gli occhi) il gruppo David Austin Roses Lovers dove ho avuto il piacere di conoscere un’artista australiana che mi ha molto colpita sia per la bellezza delle sue opere che per la sua storia …..

You often meet people by chance, especially on social media where you can feed your passions by communicating with friends who share them, even if they live thousands of kilometers away. I follow a lot of Facebook or Instagram pages dedicated to roses and gardening. Among these, one of my favourite is David Austin R…

Il linguaggio segreto dei fiori

Recentemente la mia biblioteca dedicata al giardino si è arricchita di un volume molto prezioso: “The Country flowers of a Victorian Lady”.

 Si tratta di una preziosa raccolta di tavole botaniche ad acquerello accompagnate da citazioni poetiche. L’autrice e illustratrice, Fanny Robinson (1802-1872) iniziò questo “Libro della memoria” intorno ai quarant’anni. Questo dato anagrafico, me la fa sentire molto vicina perché anch’io ho recentemente scoperto una nuova passione: l’acquerello botanico che sto studiando affiancata dalla meravigliosa artista Clelia Canè. Un tempo parte del percorso educativo delle ragazze appartenenti all’alta borghesia (Beatrix Potter ad esempio) e alla nobiltà,  oggi la pittura ad acquerello è diventata soprattutto un passatempo di nicchia che richiede una buona capacità di osservazione, una certa manualità e quel tempo da dedicare a sé stessi che purtroppo manca sempre, ma che vale la pena riuscire a trovare. Anche Fanny dipingeva per passatempo, ma era dot…

23 agosto: tempo di talee!

Uno dei migliori modi per riprodurre una rosa (e non solo) è la talea. Ci sono varie teorie circa il periodo migliore per mettere in pratica questa semplice tecnica: chi indica il periodo tra novembre e dicembre, chi i mesi primaverili. Ma c’è un momento nell’anno che, per esperienza, garantisce il successo quasi totale ed è quello che inizia oggi, 23 agosto (giorno dedicato a Santa Rosa da Lima) e che durerà fino ai primi di settembre.   Come effettuare la riproduzione per talea: In base alla mia esperienza, posso dire che questa tecnica riesce meglio se le talee sono prelevate da piante non giovanissime, meglio se già lignificate. Quest’anno, però, voglio provare a dividere Wollerton Old Hall, Leonardo da Vinci e Generous Gardener che ho messo a dimora da due anni. Non sono ancora lignificate del tutto, ma sono talmente vigorose da farmi ben sperare.
Ma cosa sono le talee? Non sono altro che pezzi di ramo tagliati che, interrati e lasciati a dimora per un lungo periodo di tempo, rad…

Angoli di storia nel mio roseto

In un uggioso pomeriggio di montagna, con la pioggia che ostacola le passeggiate quotidiane, riprendo il percorso di questo mio blog che si è interrotto, ormai da mesi, per mancanza di tempo e forse di ispirazione.  Ne frattempo, però, con la mia amica Valeria abbiamo avviato la pubblicazione di un altro blog tutto dedicato al giardino e ad altre passioni comuni che, se vi va, potrete sbirciare:  http://ourrosecottagegarden.blogspot.com
Scorrendo gli articoli scritti su questa prima piccola creatura editoriale che ho trovato il tempo di rileggere, mi è venuta la voglia di aggiornare il racconto del mio roseto in divenire, anche perché dall’ultimo post dedicato a questo argomento di strada ne abbiamo fatta…. ormai le varietà presenti sono 40 tra nuovi impianti ed esemplari già presenti.
Sono partita dalle meravigliose rose inglesi di David Austin, veri capolavori rifiorenti, dalle mille sfumature cromatiche e dal profumo delizioso, per scoprire, piano piano, l’affascinante mondo delle ro…