Buon Natale con Beatrix Potter! Merry Christmas with Beatrix Potter


La tradizione tipicamente British di inviare biglietti augurali nel periodo natalizio, sembra essere stata avviata nel 1843 da Henry Cole, impiegato di quella che oggi è la Royal Mail. Questa iniziativa piacque talmente tanto agli inglesi da obbilgare il servizio postale a chiedere ai sudditi di Sua Maestà di organizzarsi per tempo e non ridursi all'ultimo minuto ad inviare le Chritsmas cards che altrimenti non sarebbero giunte a destinazione in tempo.
La giovane Beatrix Potter, pur provenendo da una famiglia che non era solita indugiare in abbonadanti festeggiamenti a causa del proprio credo Unitariano, trovò questa "moda" entusiasmante, tanto da creare ogni anno bellissime illustrazioni natalizie da regalare ad amici e parenti. In occasione del Natale 1889, suo zio la incoraggiò ad inviare le cards a qualche editore. Beatrix aveva allora 23 anni e per la prima volta iniziò s sognare di poter vedere i propri capolavori pubblicati e venduti. Finalmente, la Hildesheimer&Faulkner Designs, specializzata proprio in biglietti augurali, si dimostrò interessata e chiese di visionare altre illustrazioni. Infine, nel 1890, nonostante il fatto che Beatrix fosse donna avesse inizialmente suscitato delle perplessità negli editori, le prime Christmas Cards by Miss Potter furono finlmente stampate. A dire il vero, Beatrix non fu del tutto soddisfatta del risultato che, secondo il suo occhio di artista, non rendeva giustizia agli acquerelli originali. Ciò nonostante, il successo con il quale gli inglesi accolsero queste cards, fece decidere all'editore di pubblicare un libretto natalizio con le illustrazioni di Beatrix e il testo di Frederic E. Weatherly: il primo libro pubblicato da Beatrix che la accompagnò in punta di piedi nel mondo dell'editoria del quale sarebbe da lì a poco diventata una grande protagonista.
Più avanti, nel pieno della sua carriera e della sua nuova vita nel Lake District, a Beatrix furono commisionate altre cartoline augurali stampate per beneficenza, iniziativa alla quale aderì con entusiasmo, regalandoci ancora piccole immagini delicate con protagonisti i topini e coniglietti che da sempre hanno animato il suo, e il nostro, mondo.






Tutte le immagini sono tratte dal sito del Victoria&Albert Museum e sono soggette al copyright della F. Warne&Co

                                                                💙💚💛💜

When the tradition of sending season's greeting was first introduced in the UK in 1843, Beatrix Potter had not entered our world yet. When she was a young girl, Beatrix endorsed this well established Christmas tradition by creating lovely cards for her relatives. The main characters featured in these precious watercolours were her little animal friends: rabbits, mise, geese and pigglets. Her uncle, convinced her to send her drawings to a few publishers and in 1890, when she was only 23, Hildesheimer&Faulkner Designs accepted to buy her watercolours and to publish them (even though they first thought she was a man). The cards were a success, but Beatrix was not completely satisfied with them because the drawings had lost much of their quality in reproduction. However, the following year, Hildesheimer&Falukner Designes decided to prind a whimsical Christmas booklet illustrated by Beatrix and written by another author Frederic E. Weatherly. This would be the first book in Beatrix long and prolific career.
Miss Potter came back to Christmas cards later on, when she had already become a world  famous author, illustrator and contervator of the beautiful landcsape of the Lake District.

Commenti

  1. Indimenticabile Beatrix Potter! Bellissimo post, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per il commento gentile! Ora vado a curiosare il tuo blog ;)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La piccola casa nella prateria - The little house on the prairie

Sapori antichi con l'erba luisa in cucina- Lemon verbena in the kitchen

I sapori del tempo - The flavors of time