Piante di un tempo che fu - Bergenia Cordifolia

In questo periodo invernale, mentre il giardino è ancora addormentato, inizia la fioritura della Bergenia cordifolia, pianta d'antan che sta nuovamente attirando l'attenzione di paesaggisti, appassionati e ibridatori che negli utlimi anni hanno creato nuove interessanti varietà.

La si vede nelle aiuole di ville antiche e case di campagna o ai bordi di vialetti ombrosi che sembrano conservare il ricordo di chi visse quei luoghi tanto tempo fa. Come scrivevo in un post precedente, i giardini tramandano la memoria di chi li ha curati e spesso ci raccontano anche delle "mode" botaniche che li hanno attraversati.

  La Bergenia era molto in voga soprattutto tra fine ottocento e il periodo della Belle Epoque, sicuramente anche grazie all'interesse che la famosa paesaggista e giardiniera Gertrude Jekyll dimostrava nei confronti di questa pianta scelta da lei non solo per i grappoli colorati della sua fioritura, ma anche per le foglie: grandi,  talvolta a forma di cuore, coriacee e ricche di marcate nervature, dal bel verde intenso che in autunno e inverno si macchia di rosso: insomma una garanzia per un giardino colorato anche nel periodo freddo.

Appartenente alla famiglia delle Saxifragaceae, la Bergenia arrivò in Europa nel diciottesimo secolo: Bergenia crassifolia prima e in seguito Bergenia cordifolia. Fu classificata da Johan Georg Gmelin che la "dedicò" al botanico e fisico Karl August von Bergen.
Di facile coltivazione, predilige posizioni di semi ombra e in estate va bagnata regolarmente specialmente nei primi anni dall'impianto. La si vede vegetare bene anche in luoghi abbandonati perchè la pianta matura non necessita di cure particolari. Si adatta a tutti i terreni, anche quelli poveri e sassosi. Ogni due-tre anni è necessario dividere i rizomi. 

Per il mio giardino ho scelto:
Bergenia hybrida Silberlich
E Bergenia hybrida 'Baby Doll'  

(Foto tratte dal Web)
💚💙💛💜

Widely used at the end of 1800 and during the Edwardian era, Bergenia cordifolia was one of Miss Jekyll's favourite plants. She chose it especially for its big, thick green leaves that with cold weather turn to red, thus granting a perennial touch of colour in the garden.
It can be used for the front of mixed borders typical of the cottage garden. It grows well in mid-shade ad it doesn't need a particular kind of soil. Water it regularly in its first years, then let it alone and it will continue to grow and bloom in February for many years to come. 
Bergenia cordifolia belongs to the Saxifragaceae family, it was brought to Europe from Siberia in the XVIII century. 

Commenti

Post popolari in questo blog

La piccola casa nella prateria - The little house on the prairie

Fiorellini di un mondo fatato! Tiny flowers from a fairy world!

Le calde sfumature della crocosmia- warm shades in the mixed border