Fiorellini di un mondo fatato! Tiny flowers from a fairy world!

La natura sa sorprenderci sempre per la bellezza infinita che nasconde nelle sue creature più semplici. Se aprite gli occhi e vi guardate bene intorno, troverete angoli incantati là dove meno vi aspettate: tra le crepe di un muro, sotto ai gradini di una vecchia scalinata abbandonata o in mezzo all'asfalto di periferia. Questi tocchi di magica bellezza ci vengono donati da una pianta umile, che ai più passa inosservata: Erigeron Karvinskianus.
 Appartenente alla famiglia delle Asteraceae, questa deliziosa compagna di giardino, crea ampi cuscini che in questa stagione si riempiono di piccoli fiori simili a margherite che sembrano tante stelline in un cielo sereno.

E' una pianta piacevole e di semplice coltivazione perché si adatta bene a tutti i tipi di terreno. Predilige i luoghi soleggiati e resiste bene alla siccità. Per avere una fioritura abbondante, in autunno occorre tagliare a fondo la pianta. Per proteggerla dal gelo, copritela con uno strato di pacciamatura. 

Getrude Jekyll inseriva l'Erigeron nelle sue famose bordure miste, ma soprattutto amava farlo crescere sui muri o lungo le scalinate, disponendolo in modo che la sua crescita sembrasse del tutto spontanea. Chi non vorrebbe percorre una scala così bella?


(foto tratte dal web)
💙💙💜❤️💛💚
A precious plant that blooms in thousands of tiny flowers which make it look like a starry sky, Erigeron Karvinkianus was a must in Miss Jekyll's flower schemes. Easy to grow, this friendly plant loves sunny places, it can easily adapt itself to any kind of soil and it doesn't need much water. To have plenty of flowers, remember to cut it low in Autumn. If you look around, you'll see it everywhere in this period of the year: on old stone walls or country steps and even in cracks along city roads: a gift of mother nature to fill our hearts with all the beauty of simple little things.




Commenti

  1. Veramente deliziosi questi fiorellini spontanei!!

    RispondiElimina
  2. Bellissimi questi piccoli fiorellini colorati! Complimenti per l'articolo!

    RispondiElimina
  3. Sì sono stupendi, vero? Ce ne sono ovunque e fioriscono continuamente anche in condizioni veramente precarie. La natura è un'artista!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La piccola casa nella prateria - The little house on the prairie

Una "garden blogger" a cavallo tra due epoche- Gertrude Jekyll, a Victorian "garden blogger"