Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2018

Sassifraghe, piantine felici! Happy saxifrages in my cottage garden!

Immagine
Ci sono piante che mi mettono allegria.... forse sarà perchè annunciano la bella stagione e si muovono leggiadre nella brezza di primavera. Una di queste è sicuramente la Saxifraga che con i suoi piccoli fiorellini delicati, lo scorso anno per la prima volta, ha richiamato la mia attenzione tra le mille tentazioni del mercato dei fiori di Bolzaneto (Ge). Amore a prima vista! La mia poca attenzione e il caldo estremo della scorsa estate, hanno fatto morire le piantine che avevo acquistato. Così stamattina sono andata a colpo sicuro a comprarne altre tre, delle quali avrò estrema cura!! Non sono deliziose?
Alla famiglia delle Saxifragaceae appartengono circa 480 specie perenni e biennali originare, per la maggior parte, delle zone montagnose dell'emisfero boreale.
Si presentano con cuscinetti di foglie piccole, che ricordano un po' il muschio, dalle quali si ergono lunghi steli che portano i fiorellini.
 Amano luoghi  luminosi, ma non a diretto contatto del sole, e abbonganti in…

Giornata mondiale del pesto World pesto day

Immagine
Da buona genovese, oggi non potevo non celebrare uno dei condimenti più famosi della nostra tavola, anzi decisamente il re della cucina ligure: il pesto.
La mia salsa preferita da sempre, per me può accompagnare tutti i tipi di pasta in modo eccellente. I puristi come mio marito, invece, concedono il privilegio di sposare il pesto solo a pochi formati di pasta: trenette, lasagne e naturalemte le trofiette.
La ricetta tradizionale vuole 7 ingredienti, li conoscete?

2 mazzi di basilico genovese (quello biologico di Prà, con le sue foglie piccole) è l'ingediente base: fresco e profumatissimo!
20g. di pinoli (in alcuni luoghi della riviera si usano anche le noci e in alcuni casi le nocciole)
40 g. Parmigiano Reggiano
15 g. Pecorino Fiore sardo
1 spicchio di aglio (consigliatissimo dagli chef stellati quello di Vessalico)
3 cucchiai di Olio extravergine di Oliva ligure
Sale q.b.

A casa mia non mettiamo il sardo, ma il sapore del pesto è ugualmente imbattibile!
 Il procedimento tradizio…

Credo nella bellezza! I believe in beauty

Immagine
Da qualche anno, mi soffermo spesso a riflettere sul tema della bellezza. Non intesa solo come qualità fisica, ovviamente, ma come ricerca di tutto ciò che può riempire lo sguardo regalandoci serenità e pace. Tale bellezza può trovarsi, certamente, nel paesaggio. La natura è un’artista unica che sa regalare attimi di puro incanto a chi ha il tempo di soffermarsi, alzare lo sguardo e aprire gli occhi. E’ lì per tutti, gratuita, basta solo la volontà di regalarsi un attimo di meraviglia. Chi non si è mai sentito pervadere da un benessere totale di fronte ad un paesaggio incontaminato? La bellezza si trova nelle opere d’arte. In questo caso, l’occhio deve essere più allenato, occorre la volontà di entrare in un museo o di visitare un antico monumento per essere appagati dalla perfezione delle forme e dei colori. Esiste, poi, una bellezza più difficile da individuare, quella nascosta nelle piccole cose o nelle rovine di un monumento andato perduto. Ecco, questa è l’oggetto della mia ricer…